16 Dicembre 2010

il laboratorio per l'innovazione ha promosso il Catamiati BarCamp 2010 per favorire l'incontro e lo scambio tra professionisti e organizzazioni impegnate nei campi della creatività e dell'innovazione sociale e tecnologica. Sono stati invitati a partecipare quanti hanno voglia di confrontarsi sui temi del fare impresa e delle nuove forme di auto-impiego; quanti hanno idee da sviluppare e cercano punti di riferimento; quelli che già lavorano e quelli che stanno cercando o vorrebbero cambiare. Durante l'incontro sono state presentate nuove aziende o prodotti, start up e idee di impresa seguite da networking e conversazioni sui "punti caldi" del fare impresa e innovazione in Sicilia. Leggi di più sul sito di Catamiati

 

2010

Attività del Laboratorio per l'innovazione in Georgia

Il Laboratorio per l'innovazione ha avviato dal 2009 interventi finalizzati a promuovere e rafforzare gli storici rapporti tra la Sicilia e La Georgia. Grazie al sostegno e alla collaborazione dell'Ambasciata d'Italia a Tbilisi abbiamo promosso alcuni interventi negli ambiti della consulenza organizzativa e dei processi di capacity building e di ricerca applicata nel campo dello sviluppo urbano.

Consulenza organizzativa e gestione risorse umane

Argo I-II. Interventi di consulenza organizzativa all'associazione Georgia – Italia di Tbilisi e supporto alla progettazione e realizzazione di un Database di competenze e profili professionali di giovani georgiani per imprese e operatori italiani, Ministero degli Affari Esteri. Leggi di più sul sito di Argo.

Ricerca&Sviluppo

Palermo@Tbilisi. Ricerca sullo cambiamento urbano nell'ambito del programma di ricerca Urban Cosmographies in corso. Leggi di più sul sito del programma di ricerca Urban Cosmographies .

Cooperazione e Confidence building

Attività di Progettazione nell'ambito del programma COBERM (UNDP PROGRAM) Child2Child Peer Support and Social skills for confident community networks

Protocollo di intesa tra il Ministero degli Sfollati dai Territori Occupati, dei Rifugiati e degli Alloggiamenti della Georgia, l'Ambasciata d'Italia a Tbilisi, l'associazione Georgia- Italia di Tbilisi e il Laboratorio per l'innovazione (NEXT - CLAC)

 

marzo 2010


Innovation Policy Workshop # 4
12-13 October 2009, Copenhagen
"Labs for a more innovative Europe"


vai al report finale >>


vai alla pagina web
http://grips.proinno-europe.eu/workshops/view/4/labs-for-a-more-innovative-europe/

 

gennaio 2010

Il laboratorio per l'innovazione è stato invitato l'8 e 9 dicembre 09 a Marsiglia a presentare, unico progetto straniero, le proprie attività nell'ambito della sessione "OFF du congrès des Régions" e della rassegna di progetti di innovazione pubblica "Territoires en residence"


vai al programma dei lavori >>


vai alla lista dei partecipanti >>


vai alla brochure BILAN D'ETAPE contenente la presentazione in francese del Laboratorio per l'innovazione >>


vai alla pubblicazione finale dei lavori >>


vai alla pagina web:
http://la27eregion.fr/Regions-2028-la-27e-Region-fait,177

 

4 -13 dicembre 09

La prima volta a Palermo… del Festival della Scienza!

Dal 4 al 13 dicembre prossimi Palermo ospiterà per la prima volta il Festival della Scienza, il più importante evento nazionale dedicato alla scienza e alla sua divulgazione, la cui settima edizione si è conclusa da poche settimane a Genova con oltre 200.000 visite.

Per dieci giorni il capoluogo siciliano sarà l’inusuale palcoscenico di mostre scientifiche interattive, laboratori, conferenze, tavole rotonde, proiezioni e tante performances… di scienza, con un programma di decine di eventi dedicati al pubblico di tutte le età.

Per scoprire il programma, i luoghi, gli orari, le modalita’ di acquisto e prenotazione: www.festivalscienza.it

 

26 settembre 09

Segnaliamo il seminario dal titolo:

La co-creatività per l’innovazione territoriale Reti in Sicilia, l’Italia, l’Europa
"Sala Magna" Palazzo Steri, Palermo, venerdì 2 ottobre 2009

 

7 Settembre 09

Segnaliamo l'uscita di un bando del Comune di Terrasini per la gestione di un centro per le culture e le arti contemporanee: il bando è scaricabile in versione pdf da questa pagina web:

http://www.comune.terrasini.pa.it/dettcom.asp?id=489&idTipo=3

 

 

5 Settembre 09

Il laboratorio per l'innovazione è stato invitato a partecipare all'incontro organizzato dal progetto European INNO-GRIPS in collaborazione con la Direzione generale Imprese e industria della Commisione Europea

Innovation Policy Workshop #4 “Labs for a more innovative Europe”
Copenhagen 12-13 October 2009

The purpose of the workshop is to give concrete answers to these questions, broken down along the following lines:
• What is an innovation lab? Are there common characteristics that set aside innovation labs from other actors in the innovation landscape, such as science parks, incubators and technology transfer organisations? What kind of labs should be supported?
• What should be Europe’s vision in terms of innovation labs?
• What could be the scope and rationale for a European initiative in support of
innovation labs, beyond what has been done already?
• What form would European support take, e.g. financial, networking, standard setting
and labelling, or the creation/support to “flagship labs” of societal interest? What
would be the impact of such support?
The workshop will be moderated by its participants. The focus will be on discussion and
interactivity, with no other formal presentations than the scene setter by a Commission staff
member. The scope and orientation of the debate will therefore be greatly influenced by the
profile of the participants.
Participants’ profile
The workshop will gather a small number of participants (around 20). The largest group of
participants will be representatives from innovation labs. A majority of the labs represented
will not be pure private sector or industry players, but public sectors labs, public-private
partnerships, or else representing broader societal interests.
The European Network of Living Labs will be represented, but the scope of the workshop will
not be limited to technology focused labs. Rather, the focus will be on innovation addressing
societal challenges, whether of a technological nature or not.
The Commission will be represented by members of staff from the Directorate-General for
Enterprise and Industry, and the Directorate-General for Information Society. A number of
independent subject level experts (e.g. innovation, design) will also be present, notably
representatives from the European INNO-Grips project.

 

 

31 Agosto '09

Il progetto del laboratorio per l'innovazione è presente su Kublai, un social network pensato per i creativi e orientato allo sviluppo locale. Kublai, promosso dal Laboratorio per le politiche di sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico, è pensato per sviluppare e rafforzare progetti creativi che abbiano un impatto in termini di sviluppo locale, e cioè sul territorio nel quale vengono proposti. L'indirizzo del laboratorio per l'innovazione su Kublai è il seguente:

http://progettokublai.ning.com/group/laboratorioperlinnovazione

 

 

05 luglio '09

Laboratorio per l’innovazione

in collaborazione con

l'associazione Georgia-Italia di Tbilisi

l'Ambasciata Italiana in Georgia

l'Ambasciata di Georgia a Roma

Il Laboratorio per l'Innovazione e l'Associazione Georgia-Italia di Tbilisi, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Tbilisi e con l'Ambasciata di Georgia a Roma, organizzano per mercoledì 8 luglio alle ore 19.30, presso il Centro d'Arte Piana dei Colli - Villa Alliata-Cardillo in Via Faraone, 2 a Palermo, un evento di fund raising dedicato alla promozione della cooperazione tra la Sicilia e la Georgia.

Nel corso della serata sarà presentata la sezione giovanile dell'Associazione “Georgia - Italia”, aperta alle centinaia di giovani georgiani che da bambini vennero ospitati in Sicilia durante i tragici conflitti degli anni '90 in Abkhazia e Ossetia del Sud. Verranno altresì presentate le iniziative ideate insieme al Laboratorio dell'innovazione per sostenere le attività dell'associazione e rafforzare il legame storico tra la Sicilia e la Georgia. Una rappresentanza dei giovani georgiani interverrà in videoconferenza da Tbilisi. Parteciperanno alla serata le famiglie palermitane che negli anni '90 accolsero i bambini georgiani.

All'evento interverrà in videoconferenza da Roma S.E. l'Ambasciatore di Georgia in Italia, Konstantin Gabashvili, mentre sarà presente a Palermo il dott. Franco Impalà, Primo Segretario Vicario dell'Ambasciata d'Italia a Tbilisi. Interverranno alla serata anche rappresentanti delle Istituzioni e delle imprese locali.

Mercoledì 8 luglio 2009

Centro d'Arte Piana dei Colli - Villa Alliata-Cardillo

Via Faraone, 2 Palermo

ore 19.30 – 21.30

Presentazione Associazione Georgia Italia
L’Associazione Georgia-Italia (AGI) è stata creata nel 1958 a Tbilisi, con l’obiettivo iniziale di raccogliere tutta la documentazione storica georgiana, di importanza nazionale, presente nelle biblioteche vaticane.
Con l’aiuto del primo Presidente, Revaz Tabukashvili, sono stati recuperati numerosi documenti d’interesse storico. Durante le sue ricerche in Italia, Revaz ha incontrò numerosi partigiani italiani, che durante la seconda guerra mondiale avevano combattuto al fianco di partigiani georgiani.
In seguito sono stati organizzati numerosi incontri tra i reduci italiani e georgiani. L’AGI ha promosso la produzione dei primi documentari storici sulle relazioni tra i due paesi e sulla partecipazione al conflitto dei partigiani georgiani, ed ha organizzato il rientro delle spoglie dello scienziato georgiano Tamarashvili, che si presume fosse tumulato nei pressi di Bari.
A seguito della scomparsa di Revaz Tabukashvili, l’incarico di presidente è passato a Vakhtang Esvangia. L’avvicendamento alla presidenza è avvenuto nel periodo dei primi conflitti regionali dell’Abkhazia e Samachablo, nel 1993. Uno degli effetti più drammatici di questi conflitti è stato il gran numero di sfollati, che defluirono dalle due regioni separatiste in tutta la Georgia. La tragedia ha inoltre generato un gran numero di bambini orfani.
Per alleviare la sofferenza psico-morale degli orfani, il nuovo presidente dall’AGI, con l’aiuto dell’allora Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha creato il progetto di assistenza tra la Georgia e Sicilia. Il progetto si prefiggeva di organizzare, con il sostegno di diverse associazioni siciliane, soggiorni degli orfani presso famiglie siciliane per periodi di tre mesi. Questi soggiorni non avevano solo carattere ludico ma si prefiggevano come obiettivo la riabilitazione psicologica e in molti casi anche fisica.
Molti bambini sono stati oggetto di trattamento medico a carico del Servizio Sanitario Nazionale. I soggiorni sono stati talmente apprezzati che, con il contributo generoso delle famiglie siciliane, è stato possibile far usufruire dei soggiorni anche bambini sfollati seppur non orfani.
In numerosi casi, l’aiuto economico e materiale offerto dalle famiglie siciliane ai bambini ospitati è di supporto al sostentamento dell’intera famiglia originaria. Dal 1994 fino ad oggi circa mille bambini sono stati ospitati in Sicilia. Nel 1997 è diventata Presidentessa la sig.ra Ketevan Japaridze, che si è adoperata per il gemellaggio tra la scuola italiana di Tbilisi e la scuola di Borgomanero (NO). Dal 2005 è presidente la Sig.ra Manana Khuntsaria.
Molti bambini, oramai diventati adulti, continuano tutt’ora a recarsi in Sicilia, presso le famiglie adottive, ma senza il contributo logistico dell’associazione Georgia-Italia. Questo a causa di problematiche organizzative sorte nell’arco degli anni tra le varie associazioni che organizzavano i soggiorni.
Al momento l’unica attività delll’AGI è rappresentata da corsi di lingua italiana.

Obiettivi della sezione giovanile dell'associazione:

-Aggiornamento del database dei bambini e delle loro famiglie ospitanti;
-Creazione del Sito Web dell’Associazione;
-Creazione di forum dell’associazione su vari siti di social network e.g. facebook, live messenger, odnoklassniki etc.;
-Riattivazione del progetto per i bambini rifugiati, coinvolgendo anche rifugiati dall’Ossetia del e da Gori in seguito al conflitto dello scorso agosto e anche le famiglie di altre regioni italiane come ospitanti;
-Promozione degli Scambi culturali ed economici tra la Georgia e l’Italia, sia al livello istituzionale/enti locali che tra privati, dando priorità alla Sicilia;
-Promozione di una bottega dei prodotti tipici Siciliani a Tbilisi con degli sponsor e viceversa di una bottega dei prodotti tipici Georgiani in Sicilia per ottenere dei fondi;

I fondi raccolti durante mercoledì 8 luglio saranno trasferiti sul conto corrente dell'associazione Georgia Italia:

"Associazione Georgia-Italia"
numero del conto corrente: 004700664
Codice di identificazione: 203858897
Filiale Centrale della Banca di Georgia
codice della banca – 220101502
causale “Sicilia-Georgia”

Coloro i quali non potessero partecipare alla serata potranno comunque inviare le proprie donazioni direttamente al conto corrente georgiano o chiamare Maurizio Giambalvo al 339 1697263 per ulteriori informazioni.

 

La serata è resa possibile grazie alla collaborazione di:

Villa Alliata Cardillo
Villa Alliata Cardillo, aperta al pubblico lo scorso 18 aprile 2009, si distingue oggi nella realtà palermitana come spazio esclusivo per eventi e incontri culturali conciliando in modo suggestivo la cornice storica della struttura settecentesca con le tecnologie innovative che caratterizzano i diversi spazi. www.villalliatacardillo.it

Aziende agricole Tamburello
Le Aziende agricole Tamburello si trovano ubicate sulla Strada del Vino, Palermo-Sciacca, che collega la costa Tirrenica al Canale di Sicilia. La coltivazione della terra viene diversificata nella vigna, nell'uliveto, nei cereali e nelle ortive a pieno campo. Tutta in biologico. Nel centro aziendale sono allocati la cantina, con annessa enoteca e locali destinati ad attività agrituristica. La mission aziendale, coniugando modernità e tradizione, punta alla conservazione e valorizzazione dei vitigni autoctoni, è rivolta alla qualità ed al suo mantenimento, per l'ottenimento di vini che esaltano le potenzialità del territorio e valorizzano la tipicità e genuinità del prodotto. Nel rispetto dell’ambiente, ha adottato una coltivazione interamente biologica.

Informazioni e inserimenti nella lista invitati:
Maurizio Giambalvo (Next) 0039 339 169 72 63 giambalvo@nuovenergie.org
Cristina Alga (Clac) 0039 335 84 17 307 cristina@clac-lab.org
tel-fax 0039 091 22 59 71
www.laboratorioinnovazione.eu

 

 

Laboratorio per l'innovazione
via Filippo Parlatore, 12 - 90145 - Palermo - tel/fax 091 225971
www.laboratorioinnovazione.eu / www.nuovenergie.org / www.clac-lab.org